…ho scoperto di poter volare……

C’è un momento, nella nostra vita, in cui crediamo che sia tardi per ogni cosa… e, quando nella realtà di quei giorni, questo senso di angoscia ci assale, tutto ci appare misero, scontato… E ci lasciamo trasportare come foglie morte… Diafane… Silenziose.
Mentre camminiamo consapevoli che la nostra esistenza si sta perdendo a poco a poco, talvolta, un piccolo fuoco ci strappa ancora un sorriso… A fatica… Ma dentro, quel sorriso non c’è realmente… Lo inventiamo per continuare ad essere… E, per un po’, è lui la nostra anima. Ho conosciuto il bene ed il male… l’indifferenza, e  un po’ d’amore… Quello che avevo l’ho donato spesso senza pensare… qualche volta è tornato dipinto con nuovi colori… Altre volte si è perduto per strade sconosciute, o è scappato senza far rumore… Pieno di vergogna. Un giorno però… non troppo lontano nel tempo, qualcosa è accaduto… D’insolito, strano… Ho scoperto di avere ali per volare e mi sono librata nell’aria… Il vento mi ha portato lontano, verso un luogo che non conoscevo… Diverso da ogni posto in cui ero stata… Eppure, distante… Ero lì, sui miei stessi pensieri, … … qualcosa in me era cambiato…………….
Annunci

….semplicità

Bisogna rimanere semplici fino all’ultimo,

 a costo di farci prendere in giro dalla gente,

di sentirci incompresi dagli altri,

a costo anche della solitudine, come  provo io stessa.


Ogni essere umano ha dentro un fanciullino/a,

e quella creatura sublime vive dentro di noi

fino a che non la uccidiamo con le nostre falsità,

con il nostro egoismo e con la nostra indifferenza.

presa dal web

ma perfettamente calzante

Fulvia

Oggi è il giorno dedicato a chi non c’è più

è un giorno triste perchè le persone che amavo e che amo di più non sono più qui

so che se esiste veramente il paradiso loro sono la.

I miei genitori, e Pino

mi mancate